Il sistema degli orti urbani è presente in tutte le maggiori città europee. La provincia di Milano individua nell’area di Monza e Brianza la regione nazionale a più alto tasso di produttività per i sistemi degli orti urbani (dati Istat 2013).

La recente approvazione della variante del PGT (2017/2018), in relazione ai territori appartenenti al Comune di Monza, intende percorrere la strada della riqualificazione e integrazione del verde parco e del verde agricolo attraverso l’applicazione del PLIS (Parchi Locali di Interesse Sovracomunale), creando un sistema di aree green tra i vasti interstizi del tessuto della produzione artigianale e industriale della Brianza.

FARM BRIANZOLA si propone come possibile progetto urbano integrato al sistema green del PLIS, interrogando sulla possibilità di realizzare su un lotto agricolo/edificabile la convivenza tra le aree urbanizzate e agricole creando un sistema di farm autosufficiente in piena area urbana artigianale.

Progetto – 8 x 8 = ∞ rigenerazioni

L’area agricola è contigua al lotto edificato in otto residenze realizzate con sistemi costruttivi a secco (acciaio e legno). L’area si sviluppa per circa 4000m², suddivisa in otto aree coltivabili tra outdoor e indoor con l’utilizzo di serre. L’Agricoltura 4.0, con l’utilizzo dei sistemi automatizzati per la coltivazione diventa l’obbiettivo concreto per l’auto-generazione dei prodotti diretti e coltivati “nell’orto di casa”.